HomePost ViaggiKOH SAMUI cosa fare dove andare

KOH SAMUI cosa fare dove andare

KOH SAMUI COSA FARE E DOVE ANDARE

 

Koh Samui cosa fare, dove andare, cosa vedere in questa isola della Thailandia, guida e itinerario di viaggio on the road

NONO GIORNO VIAGGIO THAILANDIA   70 KM 

Arrivati il giorno precedente a Koh Samui in traghetto, ce la siamo presa comoda alzandoci un po’ più tardi.

Koh Samui rocce
Koh Samui rocce

Programma prevedeva di fare un giro dell’isola, direzione sud fino ad arrivare  nella baia di Lamai dove si possono vedere strane formazioni rocciose. Le forme bizzarre, ad esempio, soprannominate “il nonno e la nonna”Hin Ta è praticamente uno sperone roccioso, mentre Hin Ya una fenditura che il mare ha eroso.

Spiaggia rocciosa di Koh Samui
Spiaggia rocciosa di Koh Samui

Lungo la strada abbiamo visitato il tempio rosso il Wat Sila Ngu, tutto in terracotta rossa, molto particolare e diverso dai soliti.

Tempio di terra rossa Koh Samui
Tempio di terra rossa Koh Samui

ESCURSIONI  A KOH SAMUI

Ci siamo diretti all’interno dell’isola per vedere nella foresta le cascate di Na Mueang, che si dividono in Na Mueang 1, più piccola con una piscina naturale alla base dove abbiamo fatto il bagno

Piattaforma panoramica di Koh Samui
Piattaforma panoramica di Koh Samui

Da un balcone panoramico abbiamo osservato tutta la vallata con le piantagioni di cocco fino alla costa.

Panorama Koh Samui
Panorama Koh Samui

Alla cascata di Na Mueang 2 ci siamo andati con un giro organizzato, dopo aver percorso un sentiero e anche qui ci attendeva un bagno rinfrescante.

Cascate di Koh Samui
Cascate di Koh Samui

SECRET BUDDHA GARDEN

Se si vuole scoprire un’altra attrazione bizzarra di Koh Samui, allora il  Giardino Segreto di Buddha è un’ottima idea. Questo giardino di pietra, costituito da decine di statue, raffiguranti dei e persone normali, altarini, templi e piccoli edifici, si trova nella foresta, in cima alla collina, con le pareti delle cascate di Na Mueang.

Koh Samui foresta
Koh Samui foresta

L’idea della creazione di questo parco si deve a un contadino, produttore fra l’altro del famoso, puzzolente, durian, che fin da giovane ha cominciato a dare forma alle rocce nel sul terreno. 

Durian frutto tropicale
Durian frutto tropicale

Si passeggia quindi in mezzo alla vegetazione lussureggiante, lungo il ruscello e le sue cascatelle, e si scorgono qua e là simpatiche sculture. La pace e tranquillità sono assolute, il tutto con il sottofondo del gorgoglio dell’acqua.

WAT KHUNARAM A KOH SAMUI

Una valida indicazione, per raggiungere, senza sbagliare il Giardino di pietra, è seguire la strada all’altezza del Wat Khunaram. Questo tempio è famoso per la presenza del monaco mummificato, posto in una teca, direttamente sotto gli occhi di tutti.

Sebbene per gli occidentali possa sembrare una cosa bizzarra, i thailandesi non ci trovano nulla di strano. Durante la visita occorre naturalmente avere un profondo rispetto poichè non si tratta di un’attrazione turistica, ma ha una valenza religiosa.

Secondo la storia, pare che sia stato il monaco stesso a voler essere esposto in una teca, dopo la sua morte, avvenuta nel 1973 a 79 anni mentre stava meditando.

Questo suo desiderio doveva indicare alle future generazioni, di seguire gli insegnamenti di Buddha.

Secondo gli studiosi, il corpo del monaco non si è decomposto perchè quando è deceduto era in una fase di profonda meditazione e astinenza di cibo e di acqua, oltre che di ossigeno per il basso metabolismo. Tutto ciò ha contribuito  alla sua conservazione, ad eccezione degli occhi, e per questo motivo indossa gli occhiali scuri.

ELEFANTI A KOH SAMUI

Il nostro giro dell’isola ci ha portati dagli elefanti, con i quali abbiamo fatto una passeggiata nella foresta. Seduti in coppia, ci siamo fotografati e ripresi a vicenda.

Elefantino a Koh Samui
Elefantino a Koh Samui

Questa è stata per noi la prima esperienza a contatto con gli elefanti, ma come dicono tutti, fanno molta pena, sembra che siano allo zoo, e il percorso che fanno è sempre lo stesso. Siamo stati veramente molto indecisi, alla fine ha prevalso la curiosità e la voglia di toccarli.

Elefante in giro per l'isola
Elefante in giro per l’isola

Volevano sempre mangiare, e per questo motivo avevamo comprato delle banane, di cui andavano molto ghiotti. Il tour è durato circa mezz’ora, e i conducenti sono stati molto simpatici e disponibili a fotografarci.

Sull'elefante in Thailandia
Sull’elefante in Thailandia
Successivamente, siamo tornati sulla costa, raggiungendo una spiaggia nella parte meridionale di Koh Samui, dove erano ormeggiate le barche dei pescatori. Approfittando dei vari ristorantini abbiamo fatto una pausa pranzo, con tanto di zuppa di noodles…l’ideale per il clima rovente di quel momento.
Pranzo on the road in Thailandia
Pranzo on the road in Thailandia

BOPHUT KOH SAMUI

Nel pomeriggio siamo tornati in albergo per trascorrere il tempo al mare. Per stare in un ambiente più autentico, la sera siamo tornati a mangiare al villaggio dei pescatori di Bophut. La scelta era varia e abbiamo fatto anche shopping nelle pittoresche bancarelle.

Spiaggia al tramonto Thailandia
Spiaggia al tramonto

Non ci siamo fatti scappare l’occasione di fare un bagno in piscina al chiaro di luna, con tanto di aerei in fase di decollo e atterraggio, che sfrecciavano sopra la testa.

continua il viaggio on the road in Thailandia!!

Bangkok in tre giorni!!

Gallery Thailandia!!

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chi sono

Cerca

Social

Tag

Instagram

error: Content is protected !!