Highway 1 Big Sur

HIGHWAY 1-BIG SUR COSA VEDERE E FARE

Highway 1 Big Sur cosa vedere e fare,  Morro Bay, Andrew Molera State Park, Hearst Castle, itinerario di viaggio on the road in California…e negli Stati Uniti occidentali…

 

Gallery California Highway 1 e Big Sur!! 

Quando si pensa alla California, vengono in mente soprattutto le sue lunghe spiagge e la spettacolare linea costiera, che si affaccia sull’Oceano Pacifico.

Ma sono molti altri i luoghi iconici, che ci affascinano, grazie, ai film e serie televisive, che qui sono state ambientate, senza dimenticare le colonne sonore e le mitiche canzoni degli anni ’60 e ’70…

HIGHWAY 1 CALIFORNIA

La strada che percorre tutta la linea costiera californiana è la famosa Highway 1, o Pacific Coast Highway, considerata una delle strade più scenografiche degli Stati Uniti.

Highway 1 California
Highway 1 California

Ha una lunghezza di 1200 km, parte da Leggett, a nord di San Francisco e termina a Dana Point, a sud di Los Angeles. La US5 raggiunge il Messico dopo altri 130 km.

I lavori per la costruzione della Highway 1 iniziarono nel 1911, per terminare nel 1937. Il tratto più difficile fu nel Big Sur, verso nord, per il quale furono necessari ulteriori fondi e l’impiego della manodopera di carcerati.

In questa zona ci sono infatti ben 33 ponti, fra cui lo spettacolare Bixby Creek Bridge. Inizialmente la strada era nota come Route 56, e in seguito a varie espansioni, divenne Roosevelt Highway, e infine rinominata Highway 1 o Pacific Highway.

BIG SUR

Il Big Sur è la costa californiana, che comincia idealmente da San Simeon e raggiunge Carmel-by-the-sea, per una lunghezza di circa 150 km.

Highway 1 Big Sur California
Highway 1 Big Sur California

Naturalmente non si tratta di un’area solo costiera, ma comprende anche le montagne adiacenti, che vantano spettacolari parchi naturali. Lungo la Highway 1, si possono scorgere paesaggi isolati, piccoli centri e una costa frastagliata.

California Highway 1 e Big Sur
California Highway 1 e Big Sur

NEW AGE E BEAT GENERETION NEL BIG SUR

Il Big Sur è famoso per essere stato la culla della New Age, grazoe alla sua atmosfera rilassata e naturale.

Sparsi ovunque, ci sono ancora molti centri di studio e meditazione, religioni alternative e luoghi solitari.

JACK KEROUAC

Nella seconda metà del ventesimo secolo, grazie alle sue bellezze naturali e l’isolamento, molti scrittori e artisti si sono trasferiti su questa costa, per trovare ispirazione e una pace interiore.

Uno dei principali esponenti della Beat Generation fu Jack Kerouac, che dopo esserci stato per tre volte, scrisse il suo famoso romanzo “Big Sur“, nel quale racconta la fuga dalle restrizioni della società.

Ancora oggi, nonostante il gran flusso di turisti, è rimasta la sensazione di tranquillità e libertà. Le numerose gallerie d’arte, centri di benessere e ristoranti caratteristici rendono l’atmosfera ancora più affascinante e memorabile.

BIXBY CANYON BRIDGE

Prima di giungere a Carmel, non si può fare a meno di passare sopra il famoso Bixby Canyon Bridge, o Bixby Creek Bridge, il ponte, simbolo del Big Sur.

Highway 1 Big Sur
Highway 1 Big Sur

Questa opera prende il nome da Charles Henry Bixby, un newyorkese, che comprò nel 1800, molti terreni, per ricavare legname da vendere.

Prima della costruzione del ponte, avvenuta nel 1932, le comunità della zona erano isolate per tutto il periodo invernale. Il ponte ha significato quindi una maggiore libertà di spostamento, anche se la sua realizzazione è stata alquanto problematica.

Inizialmente, gli ingegneri pensarono di costruire una strada più interna, che passasse in mezzo alle montagne, ma in seguito si resero conto, che ciò sarebbe stato un lungo e costoso lavoro.

Utilizzarono cemento e non ferro, in quanto troppo dispendioso, ma lo fecero anche per armonizzarlo con il paesaggio circostante.

Prima del ponte vero e proprio, ne realizzarono uno in legno, a 76 metri di altezza, che doveva resistere al forte vento e alle intemperie. Doveva servire come base per quello in cemento.

Nel 1998 il Bixby Bridge subì una ristrutturazione contro i terremoti, ma il suo aspetto originale rimase.

Seguendo un sentiero sconnesso e impervio, in mezzo alla vegetazione, pare sia  possibile raggiungere il capanno utilizzato da Jack Kerouac, durante il suo soggiorno nel Big Sur.

Proprio per la sua storia e la posizione scenografica, il Bixby Bridge è stato spesso utilizzato come  location in molte serie televisive, di cui “Big Little Eyes“…

ANDREW MOLERA STATE PARK

L’Andrew Molera state park è il più grande parco della costa del Big Sur, con spettacolari panorami, molti sentieri da percorrere, foreste di sequoie, baie riparate e coste frastagliate.

Andrew Molera state parco California
Andrew Molera state parco California

Il nome deriva dalla persona, che per prima ha portato i carciofi in California e che originariamente era il proprietario di queste terre, poi cedute allo stato.

Andrew Molera state parco California baia
Andrew Molera state parco California baia

Fra i vari sentieri, l’Headlands trail conduce i visitatori nei vari punti panoramici sulla costa, e per percorrere tutti i sentieri è necessario attraversare il Big Sur River, con un ponte che è installato solo da giugno a ottobre.

All’interno del parco è possibile visitare la Cooper Cabin, una struttura storica e considerata la più vecchia del Big Sur.

Andrew Molera state park California
Andrew Molera state park California

JULIA PFEIFFER BURNS STATE PARK

Questo parco prende il nome da una delle prime esploratrici della zona e vanta molte attrazioni paesaggistiche.

Dalla Highway 1 è possibile si dipartono ben sette sentieri, e conducono a cascate, caverne e scenari spettacolari in mezzo a foreste e lungo la costa.

California highway 1 on the road
California highway 1 on the road

WATERFALL OVERLOOK TRAIL

Il Waterfall Overlook trail, lungo circa 1.5 km, porta alle cascate di McWay Falls, che si trovano in una spiaggia riparata da scogliere frastagliate.

Le cascate cadono da una roccia granitica e sono alte 24 metri. L’acqua dolce viene subito catturata dalle onde dell’oceano. Da questa baia è possibile osservare il passaggio delle balene grigie nel periodo fra dicembre e maggio.

LIMEKILN STATE PARK

Puntando sempre verso sud, sulla Highway 1, il Limekiln State Park, a pochi km dalla località di Lucia, fra la costa e le montagne, è un parco con numerosi microclimi. Si possono vedere anche le sequoie a accanto alle yucche, che sopravvivono nei deserti.

California linea costiera
California linea costiera

Il nome di questo parco deriva dalla presenza di rocce calcaree. Nel 1887, grandi compagnie minerarie scoprirono, infatti, la presenza della calce. Mescolata con il cemento, servì a edificare città come San Francisco e Monterey.

Tuttavia, l’attività cessò nell’arco di soli tre anni, dopo che furono eretti quattro enormi forni, e l’abbattuti molti alberi.

L’area è diventata un parco, con diversi sentieri che conducono, fra l’altro, alle Limekiln Falls, cascate alte 30 metri, e alle rovine dei forni e di altri edifici in mattoni.

SAN SIMEON

Numerosi sono i punti panoramici sulla Highway 1 dove fermarsi ad ammirare la costa frastagliata e l’oceano. In prossimità di San Simeon si trovano un visitor center e le indicazioni per raggiungere sulle colline il favoloso castello di Hearst. San Simeon tuttavia vanta belle e lunghe spiagge selvagge.

Scoiattoli in California
Scoiattoli in California

William Randolph Hearst Memorial State Beach, un tempo apparteneva alla ricca famiglia Hearst, che utilizzava questo tratto di costa come porto, per imbarcare e sbarcare materiale, perlopiù il legname.

L’attuale pontile non è certamente quello originale, che Hearst costruì nel 1800. Oggi la spiaggia è un luogo tranquillo dove praticare attività all’aperto, e dove avvistare leoni marini, balene, delfini.

PIEDRAS BLANCAS LIGHT STATION

Il Point Piedras Blancas un piccolo promontorio, che fa sempre parte dell’area protetta degli elefanti marini, ospita il Piedras Blancas Light station, un bellissimo faro bianco.

Quando è stato costruito, nel 1875, questo faro era alto 30 metri, ma è stato abbassato a 21 metri a causa dei frequenti terremoti. Il suo fascio di luce arriva fino a 39 km di distanza ed è visitabile partecipando a dei tour guidati.

EWOLDSEN TRAIL

L’Ewoldsen Trail è un sentiero lungo 8 km, in parte circolare , che si addentra nella vicina foresta dove sono presenti le sequoie. Regala spettacolari panorami sulla costa, ma presenta alcune ripide salite.

FRIENDS OF THE ELEPHANT SEAL

Verso Morro Bay si incontra il santuario degli elefanti marini, che conta oltre 17 mila esemplari. Per avvistarli è sufficiente seguire le indicazioni sulla Highway 1 fino al parcheggio. La località dove si trova questa area naturale si chiama Piedras Blancas, e occupa ben 10 km di costa selvaggia e rocciosa.

Leoni marini sulla Highway 1 California
Leoni marini sulla Highway 1 California

Una passerella permette di osservare questi mammiferi marini placidamente distesi sulla spiaggia, incuranti dei turisti. Il numero è drasticamente aumentato, perchè nel 1990, c’erano solo poche decine di esemplari.

Sea lions California highway 1
Sea lions California highway 1

Per avvistare questi mammiferi, i mesi migliori sono gennaio, aprile e ottobre, sebbene, la spiaggia sia sempre affollata. Una organizzazione no-profit “Friends of the elephant seal” si occupa di proteggere questi mammiferi e di farli conoscere al pubblico.

 

MORRO BAY CALIFORNIA

Morro Bay è praticamente equidistante sia da San Francisco che da Los Angeles. Costituisce un ottimo posto da dove partire per l’esplorazione della costa californiana. Potrebbe essere il punto  chiave per decidere se dirigersi a sud, verso le calde spiagge affollate della California meridionale, che confina con la Baja California in Messico, oppure verso nord dove gli arenili sono selvaggi, solitari e freddi.

MORRO ROCK

La cittadina balneare di Morro Bay si riconosce dalla Morro Rock una formazione vulcanica collegata alla terra ferma con una strada rialzata. E’ possibile arrivare fino ai piedi di questo enorme masso, ma non scalarlo, poichè è zona protetta per la salvaguardia del falco pellegrino e altre specie di uccelli.

Morro bay rock
Morro bay rock

Il Morro Rock è il “collo di un antico vulcano”, dove il magma si è solidificato all’interno di un cammino vulcanico, che con il tempo, essendo composto di roccia più tenera, si è sgretolato.

Morro bay seafood restaurant
Morro bay seafood restaurant

La formazione raggiunge i 176 metri, e fa parte delle Nine Sisters, ossia una collana di antichi vulcani localizzati fra Morro Bay e San Luis Obisco. Di quesi, solamente il Morro Rock si trova nel mare, e il più alto è il Bishop Peak con i suoi 476 metri.

MORRO BAY COSA VEDERE

Fu l’esploratore spagnolo Juan Rodriguez Cabrillo a dare il nome alla formazione rocciosa, nel 1542, e da qui si chiamò così anche la cittadina.

Morro Bay è una bella località marinara, con molti edifici in legno, ristoranti di pesce e negozietti tipici. L‘Embarcadero, è il lungo molo in legno, che comincia dal porticciolo e arriva fino a Morro Rock. Lungo il percorso si possono osservare i leoni marini e otarie sia nell’acqua che sui moli.

Il Museo di storia naturale racconta la storia della regione, mentre il Morro Bay Maritime Museum espone particolari imbarcazioni, come il rimorchiatore Alma, e il sommergibile Avalon.

Il Morro State Park è la mecca dei birdwatchers e amanti della natura, con diversi habitat naturali, fra cui  lagune, paludi, la baia, dune e zone fangose. Crociere fanno scoprire la baia, delimitata da una lunga fascia sabbiosa, e permettono di osservare molti animali marini come balene e delfini…

 

Viaggio on the road negli Stati Uniti occidentali!!

 

California on the road west coast!!

 

Please follow and like us:

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!