HomeGiappone postTokyo postTOKYO - come fare volo, aeroporto e treni

TOKYO – come fare volo, aeroporto e treni

TOKYO COME FARE VOLO, AEROPORTO E TRENI

Comincia il nostro viaggio in Sol Levante! Consigli sui voli, aeroporti e treni in Giappone.

Itinerario e viaggio on the road in Giappone!!

VOLO PER IL GIAPPONE

Partiti da Venezia a mezzogiorno con mezz’ora di ritardo, e con i tempi stretti per la coincidenza a Amsterdam, già temevo di perdere il volo per Tokyo…

Lo scalo si è quindi ridotto a soli trenta minuti, ma più che sufficiente, visto che lo Shiphol Airport non è grandissimo…

Senza ulteriori disguidi, siamo riusciti decollare per la destinazione definitiva, anche se l’argomento voli, in questo viaggio, avrà una certa rilevanza….

Sistemati i tre trolley in cabina, ci siamo ritrovati come sempre accade nei voli di lunga durata, seduti nella fila centrale.

Poco male, visto che a quell’altezza non c’è molto da vedere dai finestrini…anche se stavolta non abbiamo sorvolato l’Oceano Atlantico, ma tutta la Russia!

Abbiamo deciso di utilizzare i trolley anzichè le valigie principalmente per la comodità di trasporto, ma anche per la certezza di ritrovarli a destinazione, vista l’esperienza di altri viaggi, come in Thailandia….

Le undici ore di volo sono praticamente “volate” grazie alla presenza di monitor interattivi, sui quali vedere film per tutti i gusti, giochi, documentari e molto altro.

AEROPORTO NARITA DI TOKYO

Frastornati siamo atterrati all’aeroporto Narita di Tokyo alle otto e trenta del mattino.

Seguendo le indicazioni scritte ovunque in inglese e giapponese, abbiamo passato il controllo passaporto e consegnato la carta di sbarco, compilata in volo, necessaria per entrare  in Giappone.

Senza la necessità di passare la zona del ritiro bagagli, ci siamo diretti nell’area aeroportuale con i vari uffici e servizi.

WIFI ROUTER E CAMBIO SOLDI

Per prima cosa siamo andati a ritirare il router wifi, che ci ha permesso di avere un collegamento internet per tutta la durata del viaggio…

Questo sistema è valido solo per i turisti stranieri ed è molto conveniente e pratico da usare e attivare.

Diverse sono le compagnie che lo propongono, noi ci siamo rivolti a di Ninja Wifi, molto onesti, specialmente alla fine del viaggio, quando non ci hanno addebitato le spese extra per la consegna ritardataper cause di forza maggiore

La prenotazione pagata in Italia on line ci ha permesso di sveltire le pratiche per la consegna del kit, e la spiegazione del suo funzionamento.

In un‘agenzia di cambio abbiamo cambiato euro in yen, visto che non accettano covunque le carte di credito straniere….ciò accade solitamente fuori dell’area di Tokyo, ma è meglio avere un po’ di contante e non rischiare.

TRENO VELOCE PER TOKYO

Al piano inferiore dell’aeroporto, siamo andati a prendere il Keisei Skyliner, un treno veloce che in quaranta minuti collega il centro della capitale, sebbene non sia in realtà molto economico. Se si vuole risparmiare, tuttavia, esistono anche altre possibilità, come dei bus o altri treni più lenti e meno diretti.

Con la Keisei Skyliner si attiva anche  un abbonamento di varie linee della metropolitana di Tokyo per 36 ore…dico varie…perchè non sono proprio tutte…cosa che avremo scoperto in seguito…

Per prendere questi treni si prenotano i posti con la data e l’ora esatta, per cui è bene essere sicuri prima di confermare.

Nel nostro caso era compreso anche il ritorno in aeroporto. In questo caso si decide direttamente in Giappone. Nel nostro caso siamo scesi a Ueno la seconda e ultima fermata del treno a Tokyo, l’altra è Nippori.

PRIMI PAESAGGI GIAPPONESI

Inutile dire che il treno silenziosissimo, ed è partito in orario dal terminal 1 dell’aeroporto. Dopo vari tunnel e passaggi sotterranei finalmente abbiamo cominciato a vedere il paesaggio rurale del Giappone, sebbene fossimo solo a 70 km da Tokyo.

Man mano che arrivavamo nella metropoli, ci siamo immergersi nello stile di vita locale. Abitazioni, strade con la circolazione al contrario, le mitiche macchine giapponesi, molto  diverse da quelle che vediamo in Europa. Il loro aspetto fantasioso e colorato, ricordava quelle dei cartoni animati giapponesi, mentre le abitazioni erano vicine fra loro.

Nei quartieri periferici di Tokyo, i palazzi cominciavano ad essere sempre più alti, e abbiamo avvistato anche anche la mitica Sky Tree in lontananza…questo mi ha permesso di avere un punto di riferimento e capire dove ci trovavamo esattamente.

Si tratta pur sempre della megalopoli più grande del mondo con i suoi quasi 40 milioni di abitanti….

Non credevamo ai nostri occhi, finalmente eravamo in Giappone….quello a lungo sognato e immaginato!

RICONFERMA TRENO KAISEI SKYLINER

Come ho detto, siamo scesi a Ueno una stazione della metropolitana di Tokyo, nella quale si trova proprio l’ufficio della Keisei Skyliner. Abbiamo confermato subito il ritorno in aeroporto con questo treno, il giorno e l’ora esatta…

La prenotazione è necessaria, ma nel nostro caso abbiamo trovato sempre le carrozze semivuote…forse in altri periodi non è così…

Con questi ultimi dettagli, ci siamo ritrovati in mezzo alla frenetica metropolitana di Tokyo, una delle più vaste del mondo, formata da decine di linee gestite anche da differenti società di trasporto!!!!

Giappone on the road itinerario e racconto!!

continua il viaggio a Ikebukuro!!

Metropolitana di Tokyo!!

Viaggio on the road in Giappone!!

Itinerario di viaggio in Giappone!!

Giappone gallery!!

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chi sono

Cerca

Social

Tag

Instagram

error: Content is protected !!