HomePost ViaggiEuropa postAUSCHWITZ COSA VEDERE POLONIA

AUSCHWITZ COSA VEDERE POLONIA

AUSCHWITZ COSA VEDERE POLONIA

Auschwitz è probabilmente il campo di concentramento più conosciuto. In questo luogo, morirono oltre un milione di persone, la maggior parte delle quali erano ebrei, uccisi dalla follia omicida umana.

Con la fine della seconda guerra mondiale, il campo è diventato il simbolo dei crimini commessi dal regime nazista e del genocidio perpetrato senza pietà. Il sito è divenuto Patrimonio dell’Umanità nel 1979, come monito a ciò che l’uomo è capace di fare.

Scopriamo, quindi, come visitare questo luogo della memoria. Occorre, però, essere preparati psicologicamente, perchè toccare con mano questi luoghi, non può certamente lasciare indifferenti.

DOVE SI TROVA AUSCHWITZ

Il campo di concentramento di Auschwitz, chiamato Oswiecim in polacco, prende proprio il nome dalla località in cui si trova, che è a circa 70 km da Cracovia.

Il termine Auschwitz, in realtà, è utilizzato per i campi di concentramento in generale, poichè questo è stato il primo di molti altri. A poca distanza, infatti, si trova Birkenau, o Auschwitz II, e si visitano assieme.

Auschwitz-Birkenau i binari
Auschwitz-Birkenau i binari

La maggior parte delle palazzine in mattoni di Auschwitz ospitavano gli uffici e i laboratori del campo. Le mostre di fotografie e mucchi di oggetti, distinti per tipo, fanno capire l’orrore che qui è passato. Scarpe, occhiali, bagagli, cappelli, pettini e spazzole, e capelli veri….

Birkenau, invece, è il luogo di arrivo dei treni carichi di prigionieri. Si vedono ancora i lunghi binari e file infinite di baracche in legno.

VISITA A AUSCHWITZ – BIRKENAU

Il campo di Auschwitz-Birkenau si può visitare anche da soli, gratuitamente, tuttavia è necessario effetturare una prenotazione on line, poichè il numero di visitatori è limitato.

Le visite guidate, invece, sono a pagamento e si suddividono in base alla lingua. La loro durata si aggira sulle tre ore, ma esistono dei tour più specifici e approfonditi di sei ore.

Terminata la visita guidata a Auschwitz, con un bus navetta gratuito, si arriva a Birkenau, sempre con la guida. Terminate le spiegazioni, si è liberi di girovagare da soli e tornare nella prima parte quando si vuole. In questo modo si ha modo di rivedere, con calma e nel silenzio, questi tristi luoghi della storia.

STORIA DEI CAMPI DI CONCETRAMENTO

Il campo di concentramento di Auschwitz sorse fra gli anni 1940 e 1945. Dal 1979 è diventato Patrimonio Unesco, e memoriale alle vittime. E’ soprattutto un museo che vuole far comprendere quello che è accaduto, davvero, in questo angolo della Polonia.

Auschwitz è stato il più grande campo di concentramento dei nazisti, considerato da loro come la soluzione finale al problema degli ebrei.

Dei quasi 1.3 milioni di persone internate, solamente 200 mila sopravvissero. La maggior parte di loro morì nelle camere a gas, e moltissimi altri di fame, malattie, infezioni e stanchezza per i ritmi serrati dei lavori forzati.

Il reich nazista scelse Oswiecim vista la sua posizione centralizzata e comoda per il trasporto dei prigionieri provenienti da tutta Europa. Il campo di concentramento cessò la sua raccapricciante attività  con l’arrivo delle truppe russe, il 27 gennaio 1945. Nel 2005 tale data è stata proclamata Giorno della Memoria per le vittime del genocidio.

COSA VEDERE A AUSCHWITZ

Durante la visita al campo di concentramento di Oswiecim, si vedono la zona propriamente detta di Auschwitz e quella di Birkenau, o Auschwitz II, distanti meno di un km.

Entrata di Auschwitz
Entrata di Auschwitz

Oltrepassata la biglietteria, ci si ritrova sotto la fatidica scritta “Arbeit macht Frei”, il lavoro rende liberi….Ironia della sorte, furono dei prigionieri fabbri a realizzare l’insegna. Non mancarono di sbeffeggiare il regime, e saldarono la “B” al rovescio. In questo modo volevano sottolineare l’ipocrisia del regime nazista….

AUSCHWITZ I

Quando Auschwitz aprì nel 1940, questo fu il primo luogo dove vennero rinchiusi i prigionieri politici. Le decisioni riguardanti gli stermini partirono proprio da queste palazzine, suddivise in blocchi.

Campo di concentramento di Auschwitz
Campo di concentramento di Auschwitz

Nei principali blocchi che si visitano, sono ammassati oggetti personali delle vittime, centinaia di foto segnaletiche dei prigionieri, e registri con i loro dati.

Ci sono poi gli edifici dove sono stati condotti esperimenti sulle persone, fra cui operazioni chirurgiche…e quelli sugli effetti del Zyklon B, i gas letale. Camminando si vedono il muro delle esecuzioni, capanni con i letti a castello, i bagni….

BIRKENAU

Auchwitz II, o Birkenau, fu utilizzato per rinchiudere oltre un milione di prigionieri, e ucciderli nelle camere a gas. Si accede dal grande cancello con la torretta, sotto alla quale passavano i treni con i vagoni “bestiame”.

Il novanta percento della gente che arrivava era mandata subito alle camere a gas, fra cui bambini, vecchi e malati. I restanti vivevano in condizioni inconcepibili e disumane lavorando duramente.

Vagone di Auschwitz
Vagone di Auschwitz

Ai lati dei lunghi binari, si disponevano decine di strutture in legno, nelle quali “vivevano” i prigionieri. Oggi rimangono soprattutto i basamenti in cemento, ma anche alcuni edifici in mattoni, con dentro i letti a castello.

Il campo termina con un grande memoriale, attorno al quale sono disposte lapidi in varie lingue, che ricordano il genocidio.

AUSCHWITZ III

Il campo di Auschwitz III di Monowitz, situato a sette km da Auschwitz, fu il complesso industriale dove lavorarono, duramente come schiavi, i prigionieri. Erano addetti alla costruzione di una fra le più grandi fabbriche chimiche dell’Europa di quel tempo, la Buna Werke.

Lo scopo era produrre una speciale gomma sintetica, ma alla fine non venne terminata. Con la continua pretesa di lavoratori “produttivi”, questo colosso tedesco, fu complice dell’omicidio di oltre 10.000 persone.

 

Polonia gallery!!

 

Siti di interesse e parchi nazionali in Polonia gallery!!

 

Viaggio on the road in Polonia!!

 

Torun la città di Niccolò Copernico!!

 

Poznan e il suo pittoresco centro storico!!

 

Breslavia e i suoi gnometti!!

 

Swidnica famosa per la sua chiesa della Pace in legno!!

 

Danzica città anseatica e famosa per l’ambra!!

 

Varsavia e le sue attrazioni!!

 

Lazienki Park residenza estiva a Varsavia dei sovrani!!

 

Strada Reale di Varsavia!!

 

Wieliszka le miniere di sale e la torre di gradazione!!

 

Pszczyna e il suo castello!!

 

Malbork la fortezza dei cavalieri teutonici!!

 

Wawel castello di Cracovia!!

 

Ojcow parco nazionale e castello di Pieskowa Skala!!

 

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chi sono

Cerca

Social

Tag

Instagram

error: Content is protected !!