Ojcow cosa vedere Polonia

OJCOW COSA VEDERE Pieskowa Skala POLONIA

Ojcow è il parco nazionale più piccolo della Polonia, con molti luoghi affascinanti e poco lontano da Cracovia. Sentieri escursionistici conducono in mezzo a incantevoli boschi, e alle principali attrazioni paesaggistiche.

Strane formazioni rocciose, caverne e una ricca biodiversità caratterizzano il parco di Ojcow. La ricchezza floreale e animale è tale, che il pippistrello è diventato il simbolo del parco. Completano il panorama, piccole località di villeggiature e soprattutto il bellissimo castello di Pieskowa Skala.

OJCOW COSA VEDERE

Il parco nazionale di Ojcow è una vera oasi verde, con molte sorprese naturalistiche. Si tratta di un territorio carsico, composto da centinaia di cavità, abitate fin dalla preistoria. La Grotta di Lokietek, o grotta Reale, è la più famosa, e prende il nome dal re, che nel 14° secolo si nascose proprio nelle sue profondità. E’ composta da vari ambienti ed ha una lunghezza di quasi 300 metri. Si accede da uno stretto passaggio, con due cunicoli che si diramano, chiamati “camera da letto” e “cucina”’.

A sud del parco, si trova invece, la Grotta Buia, lunga 150 metri, che si visita con le candele. L’accesso alle caverne non è tutto l’anno, per cui è meglio informarsi prima.

Curiosa è la Brama Krakowska, un insieme di formazioni rocciose, alte 15 metri, che hanno le sembianze di misteriosi portali. Situata nella valle del fiume Pradnik, durante il medioevo questa era il passaggio una via commerciale.

La star del parco è però la cosiddetta “Clava di Ercole“, una massiccia pietra, alta 25 metri, isolata in mezzo alla vegetazione. Risalta bene, alla base del castello di Pieskova Skala, specialmente quando si arriva con la macchina dalla strada.

La Clava di Ercole a Ojcow Polonia
La Clava di Ercole a Ojcow Polonia

CASTELLI DEL PARCO DI OJCOW COSA VEDERE

Il parco di Ojcow presenta varie rovine, ma anche antichi manieri. Il Castello di Casimiro, in cima a una collina calcarea, risale al 13° secolo, ma subi continue distruzioni per cui poco è rimasto. Si vede quindi solamente la porta gotica di ingresso e la torre in pietra ottagonale, le rovine di una  cappella e parti delle mura difensive. Ma è in una bella posizione panoramica e la camminata ne vale la pena.

PIESKOWA SKALA IL CASTELLO RINASCIMENTALE

Il castello più famoso del parco nazionale di Ojcow è sicuramente quello di Pieskowa Skala, dove scala significa “pietra”. Costruito nel 14° secolo da Casimiro il Grande, avevo lo scopo di proteggere la strada che univa Cracovia alla Slesia. Faceva parte della via dei Nidi d’aquila, un insieme di fortezze arroccate sulle rocce.

Inizialmente si trattava di una torre di avvistamento posta sopra il promontorio roccioso. Poi furono aggiunte due costruzioni. Il castello superiore con la torre residenziale, posizionato sopra la roccia, che però nel 19° secolo collassò. Il castello inferiore, tuttora esistente, sebbene con linee architettoniche rinascimentali. Comprende anche un chiostro con arcate, una cappella barocca e una cancellata decorata con stemmi. Nella sua elegante archietettura spicca la bellissima torre dell’orologio, finemente lavorata.

Il castello di Pieskowa Skala passò in mano a varie potenti famiglie, che lo ampliarono e modificarono. Divenuto parte dei musei del castello del Wavel di Cracovia, si possono vedere affreschi e i giardini geometrici all’italiana. Nelle sale museali sono esposti mobili, arazzi, e oggetti di varie epoche.

Il castello è spesso ritratto dalla strada con la grande roccia “Clava di Ercole”, mentre alla base ci sono dei laghetti. Per raggiungerlo a piedi si segue un sentiero nel bosco molto piacevole.

CAPPELLA SULL’ACQUA OJCOW

Durante la dominazione russa, del periodo dello zar Nicola II, era vietato costruire edifici religiosi sul territorio occupato. Riuscirono però ad agirare le disposizioni imposte, costruendone una a cavallo di un fiume. Questo è il motivo per cui, quando si arriva dalla strada principale, ci si imbatte in questa curiosa costruzione in legno chiaro, realizzata su palafitte, nel 1901.

Il parco di Ojcow oltre a meravigliose camminate, percorsi ciclabili e altre attività all’aperto, offre la possibilità di sbizzarrirsi agli amanti delle arrampicate sulle rocce, grazie alle apposite pareti attrezzate.

Per chi volesse saperne di più, al centro del parco, può visitare il Museo di storia naturale, ospitato in un vecchio hotel, che illustra la storia geologica di Ojcow e le sue peculiarità.

 

Polonia gallery!!

 

Siti di interesse e parchi nazionali gallery!!

 

Viaggio on the road in Polonia!!

 

Varsavia Strada Reale!!

 

Cracovia il castello del Wawel!!

 

Auschwitz!!

 

Wieliczka le miniere di sale di Cracovia!!

 

Czestochowa il santuario della Madonna Nera!!

 

Ciechocinek e le torri di gradazione!!

 

Slowinski Park il le dune bianche sul Baltico!!

 

Malbork castello dei cavalieri teutonici!!

 

Moszna castello fiabesco!!

 

Swidnica la chiesa della pace in legno!!

 

Poznan e il suo centro storico!!

 

Breslavia e gli gnometti!!

 

Krzyztopor il castello-fortezza!!

 

Please follow and like us:

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!