Castello Reale di Varsavia cosa vedere

CASTELLO REALE DI VARSAVIA COSA VEDERE

Il Castello Reale di Varsavia, posizionato su una scenografica collina, accanto al centro della città vecchia, è stato completamente ricostruito dopo la Seconda Guerra Mondiale. Scopriamo, allora, la sua storia e cosa abbiamo visto nel nostro on the road a Varsavia…

STORIA DEL CASTELLO REALE DI VARSAVIA

Il castello reale di Varsavia, Zamek Krolewski, risale al 14° secolo, sul luogo di antica fortezza in legno, che i duchi di Mazovia aveva eretto per controllare la navigazione sulla Vistola.

Il castello castello vero e proprio lo edificò, il re Sigismondo III, quando si insediò, nel 1596, e trasferì la capitale a Varsavia da Cracovia. Per realizzare il suo sogno, chiamò importanti architetti italiani, che lo trasformarono in una delle corti più belle d’Europa.

Nel 1791, il castello è stata la scena per firma della Costituzione polacca, il primo ordinamento moderno europeo di questo tipo.

I sovrani successivi, apportarono ulteriori cambiamenti al palazzo. Il re Wladyslaw IV, ad esempio,  costruì la torre della corte interna, mentre il re Augusto III rifece la facciata in stile barocca verso la Vistola.

RICOSTRUZIONE DEL CASTELLO REALE

Come per tutta la città vecchia, i nazisti si sono accaniti anche sul castello reale di Varsavia, tanto da raderlo a terra completamente.

Per decenni, dopo la guerra, le macerie rimasero ben in vista, fino a quando, nel 1971 cominciarono a ricostruirlo cercando di mantenerlo con le sue forme originali. I lavori terminarono nel 1984, inglobando anche le poche parti originali, mentre l’orologio della torre riprese a funzionare dall’ora esatta in cui si fermò al momento della distruzione.

CASTELLO REALE COSA VEDERE

Il castello reale di Varsavia si presenta con una magnifica costruzione in mattoni rossi, sebbene si tratti di una copia, emana ancora il suo antico fascino.

Sull’imponente facciata verso la Piazza del Castello, si trova l’ingresso principale sovrastato dalla torre di Sigismondo. Vanta un’altezza di 60 metri ed è decorata con un bell’orologio dorato e una cupola elaborata.

Attraversando l’entrata ci si ritrova nella corte interna di forma pentagonale, dove si notano ancora elementi gotici come la bella torre Wladyslaw.

Castello Reale di Varsavia la facciata
Castello Reale di Varsavia la facciata

VISITA AL PALAZZO REALE

La visita al castello reale si sviluppa attraverso meravigliose sale di rappresentanza, appartamenti reali e ampi saloni.

La Sala da Ballo, è una delle più grandi ed è stata utilizzata anche come sala per le assemblee. E’ circondata da colonne in marmo, preziosi candelabri e grandi specchi.

Sala del trono del Castello Reale di Varsavia
Sala del trono del Castello Reale di Varsavia

Si procede poi con un’altra sala spaziosa, quella del Trono, che si caratterizza per le tappezzerie rosse e dorate. La Sala di Canaletto conserva alcuni quadri che questo pittore ha realizzato nel 18° secolo, che ritraggono vedute della città di quel tempo.

Nella Sala dei Cavalieri, in mezzo a opere e pitture a olio è adornata, spicca con la maestosa statua di Cronos.

Un altro trono è posizionato nella Stanza del Senato utilizzata per la firma della prima Costituzione polacca, avvenuta il 3 maggio 1791.

Perdersi con il naso all’insù, ammirando affreschi che decorano i soffitti, collezioni di ceramiche, arazzi, mobili e oggetti d’arte, è davvero un’esperienza unica.

L’ala est del castello ospita la galleria delle sculture e dipinti, fra cui i due capolavori di Rembrandt, “La ragazza in una cornice” e “Lo studioso al leggio”.

GIARDINI DEL CASTELLO REALE

I meravigliosi giardini terrazzati del castello reale si affacciano sulla Vistola, e sono di fronte alla facciata  barocca che splende al sole con il suo candore.

I giardini si dividono in giardini superiori e inferiori, che scendono sotto la collina del castello.

Giardini del Castello Reale di Varsavia
Giardini del Castello Reale di Varsavia

Ricostruiti dopo la guerra, fanno anch’essi parte del patrimonio Unesco. I giardini superiori poggiano sulle arcate Kubicki, che un tempo costituivano un altro ingresso al castello.

Al centro del parco si trova una bella fontana, con una vasca in bronzo stile art-deco, dalla quale si dipanano i sentieri lastricati simmetrici. Variopinte aiuole di fiori stagionali e panchine in pietra decorate con vasi, rendono gradevole la permanenza all’interno dei giardini.

Nella parte superiore, la grande terrazza è costellata invece da decine di grandi vasi che contengono piante, e che sono decorati con i colori della Polonia.

PALAZZO DAL TETTO IN RAME

Il bel palazzo in stile barocco, con il tetto verde in rame, da qui il suo nome, si trova accanto al castello. E’ Costruito nel 17° secolo, lo affiancano due lunghi edifici e una spaziosa corte, da dove si vede la prima torre della prima fortezza, la torre Grodzka, incorporata nelle mura del castello.

Il palazzo dal tetto in rame è stato costruito dall’armatore del castello, poi passò a principi e divenne il salotto di Varsavia, dove si riunivano personalità politiche, come Napoleone. Il museo espone ora tappetti orientali e oggetti d’arte.

PIAZZA DEL CASTELLO DI VARSAVIA

Plac Zamkowy, è uno dei luoghi storici più importanti della città, sul quale da sempre si svolgono manifestazioni e eventi. L’area è pavimentata a ciottoli ed è circondata, in parte, da edifici ricostruiti dopo la guerra, come il castello.

Piazza del Castello Reale di Varsavia
Piazza del Castello Reale di Varsavia

Al centro della piazza, si trova la colonna di Sigismondo, alta 22 metri. Secondo una leggenda, se la spada sulla statua dovesse cadere, lo stesso accadrebbe a Varsavia.

Come tutto il resto, si tratta di una copia, mentre i resti della colonna originale sono accanto alle mura del castello.

 

Viaggio on the road in Polonia!!

 

Pszczyna e il suo castello!!

 

Castello di Moszna!!

 

Nidi d’aquila i castelli sulle rocce!!

 

Malbork il castello dei cavalieri teutonici!!

 

Slowinski park e le dune!!

 

Danzica e l’ambra!!

 

 

Please follow and like us:

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!